StageSurfing

Tour It Yourself!

Comunicazione
Live music
Project MGMT
Business

About

StageSurfing è l’idea di una piattaforma online dove ogni band può trovare strumenti per organizzare live e “tour fai-da-te”. La piattaforma funge anche da collegamento tra i professionisti del settore, che permette di creare nuove connessioni musicali. Il nostro obiettivo è offrire alle band supporto per organizzare un intero tour e farsi conoscere fuori dal proprio paese d’origine. Dall’inizio alla fine, ci occupiamo di tutto ciò che c’è tra un concerto e l’altro.

Stai pianificando un itinerario o cerchi un hotel? Hai bisogno di noleggiare un furgone o una batteria? Hai bisogno dei dettagli di un luogo, di un fotografo o persino di aiuto con la gestione di routine quotidiana? Su StageSurfing puoi trovare tutto questo e molto altro.

Questo è il motivo per cui accogliamo sulla nostra piattaforma non solo musicisti, club, agenti e manager ma anche chiunque offra servizi per la scena musicale dal vivo. Se possiedi un ostello o un ristorante, gestisci uno studio di registrazione, noleggia furgoni o strumenti, o fai qualsiasi cosa che possa essere utile a una band in tour, inseriscilo su StageSurfing e offri le tue risorse!

Guarda com’era strutturato il sito, vai su Internet Wayback Machine.

Portfolio

Live consulting, booking & tour management
  • BIRDY HUNT – Indie Rock /Pop – Paris, France (Anisette Astronomie) ::: UK and ITALY
  • M+A – Dance /Future Pop – Italy (Monotreme Records) ::: GLASTONBURY & UK 2014
  • KAUFMAN – Indie Rock/Pop/Songwriting – Brescia, IT (Irma Records) ::: ITALY
  • WANA  Live Electronics – Padova, Italy (Irma Records) ::: ITALY & EU
Festival ed eventi
  • REVOLUTION: Manchester 013 @Kraak, w/Princess Century (Maya Postepski of AUSTRA)
  • ECLECTICA: Manchester/London 014 @Various Venues
  • INDIE PRIDE: Bologna 013 @Locomotiv Club; Bologna 014 @TPO (18th October, w/ The Hidden Cameras)
  • CRONIKA: Bologna 014-015 @Cassero LGBT Center. Monthly appointment with queer electronic sounds. Launch: 22 November w/Olivia Louvel
Altre collaborazioni

E poi cos'è successo?

La nostra piattaforma è stata lanciata in modalità beta e ha ottenuto un buon feedback. Abbiamo costruito una solida rete di band, etichette, agenzie di booking, festival e club tra Francia, Italia e Regno Unito.

Abbiamo organizzato concerti e creato opportunità per alcune band molto interessanti, tuttavia eravamo un team piccolissimo e, per sopravvivere, ci siamo trovate a lavorare maggiormente sulle consulenze.

Nel 2013, io ho iniziato a lavorare con il duo electro-pop M+A (ora Shantii), che nel 2014 ha vinto il concorso per talenti emergenti (ETC) di Glastonbury e ho gestito il loro tour promozionale in UK.

Nel frattempo, io mi sono trasferita a Bologna, Bee si è trasferita a Lisbona e l’idea StageSurfing è stata lentamente abbandonata.

Riflessioni

Stagesurfing è stato pensato come uno strumento gamificato che consentisse a chiunque di organizzare un tour ovunque. Abbiamo ricevuto feedback positivi e interessanti, sia da band che da professionisti della musica. Tuttavia aveva molti punti deboli: uno di questi era essere una piattaforma basata su desktop in un momento in cui le app mobili stavano per prendere il sopravvento. Penso ancora che potrebbe essere un progetto interessante, ma sicuramente ora farei le cose in modo molto diverso.