Musica elettronica per studiare o lavorare da casa

Ascoltare musica piuttosto upbeat mi aiuta a tenere alta la concentrazione mentre lavoro. Questa playlist a tratti è un po’ cupa e contiene prevalentemente musica elettronica e pure un po’ weird, forse un po’ cupa, me ne rendo conto. Credo che alcuni pezzi possano non piacere a tutti, in particolare “I want you” di David Lynch e “Misogyny Drop Dead” di Planningtorock, ma li ho voluti aggiungere ugualmente perché io li ascolto sempre molto volentieri. E li ballo ancora più volentieri, come quando c’era Cronika!

Ultimamente faccio playlist su Spotify perché sono più facili da mettere in play quando sto lavorando, soprattutto su Android, ma ammetto che i suggerimenti di YouTube sono molto più interessanti!

Nel player qui sotto sono presenti le anteprime di 30 secondi ma, se vi piace il mood, potete ascoltare tutta la playlist su Spotify.

Ma davvero ascoltare musica ci fa concentrare di più?

In questo studio di Rong-Hwa Huanga and Yi-Nuo Shihb del dipartimento di Business Administration del College di Taiwan dedicato ad indagare se la musica possa influenzare la concentrazione durante il lavoro, si è cercato di capire se la musica possa influenzare il comportamento e la concentrazione e se, in secondo luogo, la musica che amiamo o detestiamo ha influenze differenti dalla musica che ci risulta essere “neutrale”.

Agli 89 partecipanti della ricerca sono stati sottoposti alcuni test sull’attenzione e si è osservato che chi lavora in totale silenzio ha ottenuto i risultati migliori ai test; gli altri gruppi hanno ottenuto dei risultati leggermente peggiori, ma senza differenze sostanziali fra i generi.

Se i generi musicali non hanno cambiato il livello di attenzione, gli studiosi si sono accorti che c’era un’altra variabile ad influenzare negativamente i risultati.

Source: (studentetop.it)

Cosa ci indica questo studio?

Che studiare e lavorare in completo silenzio porta benefici maggiori , ma se c’è musica di sottofondo, quella che dà i migliori risultati è quella che ci risulta essere “neutrale”, al di là del genere in ascolto.

E voi ascoltate musica mentre lavorate o studiate? O preferite il silenzio? Preferite ascoltare YouTube o Spotify?

Qui 4 tipi di musica che aiutano la concentrazione nel lavoro o nello studio:
  1. Suoni della Natura
  2. Canzoni Preferite
  3. Canzoni Che Non Emozionano
  4. Musica Senza Testo

Ma lo sapevate che studiare con la musica non funziona per tutti allo stesso modo?

Un altro studio ha cercato proprio di capire se la musica per studiare funzioni durante tutte le fasi dello studio e per tutti gli studenti.

Innanzitutto è stato scoperto che la musica migliora o addirittura ostacola l’apprendimento a seconda della fase di studio che stiamo affrontando.

Per esempio, i risultati nei compiti che coinvolgevano il ragionamento verbale (quello che si attiva quando leggiamo) migliorano con l’ascolto della musica.

Al contrario il ragionamento astratto (quello che si attiva quando dobbiamo ripetere o risolvere un problema) sembra essere ostacolato quando usiamo la musica per studiare.

In altre parole, puoi tranquillamente continuare ad ascoltare le tue playlist preferite mentre leggi, ma devi imparare a metterle in pausa quando svolgi degli esercizi o quando ripeti ciò che hai appreso.

Non solo, ascoltare musica può funzionare o meno anche in base alla personalità dello studente Per quanto possa sembrare paradossale, gli studenti introversi tendono ad avere difficoltà se utilizzano la musica per studiare. Al contrario, gli studenti con personalità estroversa studiano meglio se impiegano delle musiche per concentrarsi.

Source: (efficacemente.com)

Interessante!! E invece nel lavoro? Apriamo il dibattito.

Lascia un commento